l 2 dicembre Giove, pianeta dagli antichi chiamato Fortuna Maior, dopo un anno di permanenza nel Sagittario, suo domicilio, entra nel Capricorno, terra di Saturno. Seguendo il suo moto che gli fa percorrere i gradi di un segno in un anno all’incirca, resterà perciò nel razionale e ben strutturato Capricorno fino al 20 dicembre 2020.

In termini generali,ci sembra interessante osservare come i movimenti dei “future for friday” oggi sempre più diffusi nel mondo, con l’entrata di Giove nel Capricorno probabilmente troveranno una strada di consolidamento per meglio convogliare le loro  energie a difesa del Pianeta Terra . Infatti  Giove , pianeta che apre gli orizzonti della conoscenza, che amplifica ed espande tutto ciò con cui  entra in contatto ( ai limiti a volte dell’eccesso!) ,può infondere maggiore forza e fiducia alle giovani generazioni impegnate nella difesa dell’ambiente. Il Capricorno, segno di Terra , in questo senso esprime i valori  con cui l’uomo è chiamato a preservare le risorse del Pianeta : ciò che abbiamo non è illimitato, sembra ricordarci Saturno; le risorse sono frutto di duro lavoro e impegno, perciò non devono essere sprecate nè se ne deve abusare .In Sagittario nei mesi precedenti Giove ha convogliato tutte le sue energie per ” raffinarle ” da qui alla fine del 2020 nel segno della realizzazione e della concretizzazione degli obiettivi.

A livello individuale, ricordando sempre che bisogna sempre fare riferimento al Tema Natale personale, e che le indicazioni valgono sul piano collettivo, l’ingresso di Giove in Capricorno può comportare la possibilità di confrontarsi con le proprie ambizioni e con il desiderio di osare un pò più del solito, magari superando timori e paure che ci vorrebbero far restare in territori forse limitati, ma conosciuti, perciò rassicuranti…forse l’entusiasmo gioviale si raffredderà qualche volta lungo la strada a vantaggio di maggiore perseveranza nel raggiungimento dei risultati, ma i risultati quasi certamente arriveranno e saranno duraturi nel tempo, come vuole Saturno.